Blog per gli appassionati della fotografia ed in particolare delle fotocamere della Serie X di Fujifilm

Fujifilm X Acquire una breve panoramica per il fujista medio

Pochi giorni fa la Fujifilm ha rilasciato X Acquire un nuovo software gratuito per il tethering, che per chi non lo sapesse, permette di  visualizzare e scaricare le foto su un PC o ad un Mac scattando con la fotocamera collegata via cavo. Questa funzionalità è spesso usata negli studi fotografici e permette l’immediata visualizzazione degli scatti su un monitor di grandi dimensioni.

Ho scaricato ed installato in pochi minuti il nuovo software di casa Fuji per il tethering delle nostre X-T1, X-T2 e mi dicono, la nuova GFX 50S. Le altre fotocamere almeno per il momento non sono compatibili.
Fino ad oggi le uniche soluzioni per il tethering con le Fuji erano soluzioni a pagamento.. Sotto Windows, con il software proprietario Fuji HS-V5, oppure, Sotto Mac e Windows, con il plug-in, sempre a pagamento, per Lightroom(recentemente in concomitanza con l’uscita della X-T2 hanno rilasciato la versione pro).
Personalmente non ho mai avuto occasione di provare le soluzioni a pagamento, non che non sia stato tentato, ma l’ HS-V5 pesava troppo sul portafogli, e non uso più Lightroom da tempo. Mi limito quindi a commentare solo questo nuovo software gratuito rilasciato da mamma Fuji.
Al primo avvio si rimane un po perplessi perché , almeno sotto Windows, dopo aver cliccato sull’icona non sembra accadere nulla. In realtà appare un iconcina X Acquire nell’area di notifica vicino all’orologio di Windows.
Cliccando con il bottone destro del mouse su quest’iconcina appare un menu(perdonatemi ma ho la versione inglese di Windows installata) che ci da poche opzioni:

1. Seleziona cartella di destinazione(dove volete che vengano salvate le vostre foto)
2. Mostra finestra, che apre una semplice finestra che non ci da alcuna opzione e che presenta il nome della fotocamera usata le impostazioni selezionate sulla fotocamera, quali: tempo, apertura, ISO, correzione EV e bilanciamento del bianco.
3. Preferenze, da qui si può selezionare quale formato di file viene salvato sul PC e quali formati vengono salvati anche sulla scheda SD della fotocamera.
4. Informazioni sulla versione del software
5. Uscita dal programma

Come funziona

Si Accende la Fotocamera,  una X-T1 nel mio caso, poi Menu> menu F3>Modo USB>Scatto PC Auto.
Si collega la Fotocamera, mediante un cavo Micro USB al PC(generalmente la lunghezza massima possibile con l’USB 2 è di circa 5 metri, esistono cavi “amplificati” in commercio che consentono distanze maggiori), si fa partire X Acquire, si seleziona una cartella di destinazione e si inizia a scattare, le immagini appariranno in maniera molto rapida nella cartella che avete scelto come destinazione.

Interazione con altri programmi

Ovviamente l’utilità di avere le foto così scaricate sul PC è piuttosto limitata, Ho quindi optato per sfruttare la modalità Hot folder di Capture One Pro 10(anche Lightroom ha una funzionalità simile, Watched folder ). Essenzialmente questa opzione permette di impostare Capture One (o Lightroom) affinché importi nel catalogo le foto depositate sul PC da X Acquire in maniera completamente automatica.

Conclusioni

Che dire, questo piccolo software, pur non avendo tutte le funzionalità delle versioni a pagamento, funziona molto bene, ed è anche sorprendentemente rapido nell’acquisizione delle immagini.

A questo prezzo davvero imbattibile! 😀

Dove ottenerlo

Lo trovate qui nella versione per Windows e qui nella versione per Mac

Fujifilm X Acquire una breve panoramica per il fujista medio ultima modifica: 2017-03-05T18:26:19+00:00 da Gianmarco

Tagged under: , , , , , , , , , ,

Copyright

Tutti i contenutii di questo sito sono di proprietà del Fuji X Series Club Italia Facebook e/o dei rispettivi Autori. E' fatto divieto di utilizzo e riproduzione, parziale o totale, di tali contenuti senza lo specifico consenso scritto degli Autori. Naturalmente lInk e condivisioni sono ben accette, purchè siano specficiati il nome del sito e dell'Autore.
Torna in cima